Testi e foto sono di mia proprietà, se non diversamente indicato. Se volete usarli siate gentili ed indicate come fonte Nel sud del nord e magari comunicatemelo :-) Grazie!

sabato 25 novembre 2017

Ho fatto anche le targhette :-)

I preparativi per il mercatino di Natale del prossimo sabato vanno avanti. Ho fatto anche le targhette!

Stickat med kärlek
Stickat vuol dire lavorato a maglia ma intrecciato funziona meglio :-)

STICKAT MED KÄRLEK
intrecciato con amore

Oggi ho fermato i fili a tutti i cappelli, è un lavoro che mi piace poco più che altro perché mi sento sempre insicura su come lo faccio, se i fili fermati restano veramente al loro posto dopo che uno usa la creazione più volte, insomma è un po' stressante fermare i fili. Se i cappellini fossero per me poco male, posso sempre risistemarli, ma quando sono per altri che addirittura devono pagare per averli, come dovrebbe essere in questo caso, allora lo "stress" è maggiore. E per fortuna che ho lavorato in tondo così non ci sono cuciture :-).

Poi ho stampato le etichette STICKAT MED KÄRLEK, tagliate, incollate su un foglio di cartoncino e alla fine deciso di aggiungere anche l'etichetta 100% ULL, 100% lana. Prima del calare del buio ho finito quelli blu ed ora anche gli altri...e almeno i cappellini sono pronti :-)

Cappellini di lana con trecce

Cappellini di lana con trecce

Approfitto di questo post per mettere le istruzioni per farli con i ferri dritti, se qualcuno avesse difficoltà ad usare i ferri circolari e i 5 ferri :-). Naturalmente se fatti con i ferri dritti hanno bisogno della cucitura dietro.

Ferri dritti 7 mm per le coste e 9 mm per il resto

Monta 54 maglie su i ferri 7 mm (se non li hai montale direttamente su quelli 9 mm)
  • Ferro 1: 2 maglie a dritto e 2 maglie al rovescio per tutto il ferro.
  • Ferro 2: 2 maglie a rovescio e 2 maglie a dritto per tutto il ferro.
  • Continuare con ferro 1 e ferro 2 per un totale di 10 ferri oppure 8 ferri se le coste vengono fatte con i ferri 9 mm
Dal prossimo giro ho usato i ferri 9 mm
  • Ferro 1: *2 rovesci, 6 dritti, 1 rovescio* ripetere ** fino alla fine del ferro
  • Ferro 2: *1 dritto, 6 rovesci, 2 dritti*, ripetere ** fino alla fine del ferro
  • Ripetere ferro 1 e 2 ancora una volta
  • Ferro 5 (qui si comincia a fare la treccia): *2 rovesci, metti 3 maglie in attesa davanti al ferro, lavora 3 maglie a dritto, rimetti sul ferro le 3 maglie che erano in attesa e lavorale a dritto, 1 rovescio*, ripeti ** fino alla fine del ferro
  • Ferro 6: *1 dritto, 6 rovesci, 2 dritti* ripeti ** fino alla fine del ferro
  • Ho ripetuto ancora una volta questi 6 ferri.
Ora cominciano le diminuzioni per la calotta
  • Ferro 1: *2 rovesci, 6 dritti, 1 rovescio* ripetere ** fino alla fine del ferro
  • Ferro 2: *1 dritto, 6 rovesci, 2 dritti*, ripetere ** fino alla fine del ferro
  • Ripetere ferro 1 e 2 ancora una volta
  • Ferro 5: *2 rovesci, metti 2 maglie in attesa davanti al ferro, lavora le 2 maglie successive insieme a dritto, lavora le 2 maglie successive a dritto, metti le due maglie in attesa sul ferro e lavorale a dritto, 1 rovescio*, ripeti ** fino alla fine del ferro
  • Ferro 6: *1 dritto, 5 rovesci, 2 dritti* ripeti ** fino alla fine del ferro
  • Ferro 7: *2 rovesci, lavora 2 maglie dritte insieme, 1 dritto, lavora 2 maglie dritte insieme, 1 rovescio*, ripeti **fino alla fine del ferro
  • Ferro 8: *1 dritto, 3 rovesci, 2 dritti*, ripeti ** fino alla fine del ferro
  • Ferro 9: *lavora 2 rovesci insieme, passa 1 maglia a dritto senza lavorarla, lavora 2 maglie a dritto insieme, accavalla la maglia passata sulle due lavorate, 1 rovescio* ripeti ** fino alla fine del ferro
  • Ferro 10: lavora tutte le maglie a due a due a rovescio, dovresti avere 9 maglie rimaste.
Ora taglia il filo, fallo passare nelle 9 maglie rimaste e stringi, cuci il dietro del cappello ed è fatto :-)!

9 commenti:

  1. E sì, con le etichette sono ancora più... attraenti!
    Hai paura che si scuciano? Non credo.
    Pero, se hai tempo, aggiungi ad ognuno una trentina di cm. di lana del suo colore (ne fai una matassina piccola piccola, o una spiralina) che appunti all'interno.
    E fai notare questo particolare a chi vuol comprare i tuoi cappellini, e vedrai che gradiranno questo dettaglio!
    Buona fortuna! (-: Ili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, questa sì che è una buona idea! Grazie!

      Elimina
  2. ciao mi chiamo Marcella e ti seguo da un pò,i tuoi cappellini sono davvero belli.

    RispondiElimina
  3. Bellissimi berretti con tanto di etichetta personalizzata...bravissima..buon mercatino

    RispondiElimina
  4. ...ne ho iniziato uno oggi con la lana Eskimo Drops e il ferro circolare numero 9 direttamente, con 52 maglie (perché non mi è bastato il filo che avevo lasciato per l'avvio) le altre due maglie le recupero dopo il bordo due due....Non hai mai indossato nelle foto...come è indossato bello comodo nel senso della lunghezza?! Vediamo un po' quanti ne farò...anche se da noi forse neanche serve così cicciotto!!! Ora vedo se dovesse risultare corto lo allungo di una treccia come dicevi tu ....Sono bellissimi !!! Un saluto!!1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io li ho fatti con la lana eskimo :-). L'idea di montare 52 maglie è buona, così finisci il giro con 2 rovesci e non ti vengono 4 dritti attaccati come invece sono venuti a me (che però sono comodi se uno vuole avere/riconoscere il dietro e non si notano), ecco ci dovevo pensare prima, poi le altre due maglie si aggiungono dopo proprio come hai scritto. Sì l'ho indossato nel post del 15 ottobre ma forse non si vede bene come sta, clicca qui per vedere il post. Come ho scritto da qualche parte questo berretto è aderente su tutta la testa per cui nessuna "punta pendente". Se uno lo vuole più lungo/alto allora basta allungare la treccia, come già ci siamo dette :-). Un'idea che mi ha dato il mio bello è di fare le coste 2/2 per il doppio dell'altezza così si può rovesciare e resta più caldo intorno alle orecchie. Insomma si può modificare in più modi.

      Elimina
  5. ...Oriana!!!! Allora bisogna cominciare a sferruzzare, non abbiamo più scuse. Ora ci provo, ma con i ferri dritti, quelli circolari mai usati! ottimo il consiglio del primo commento! E belle anche le collane del post di ieri...infeltrimento palline! A me sembra difficile. Ci riesco solo quando combino qualche guaio in lavatrice, mettendo le maglie....quando non dovrei! :)

    RispondiElimina

Amo i vostri commenti :-)

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...