Testi e foto sono di mia proprietà, se non diversamente indicato. Se volete usarli siate gentili ed indicate come fonte Nel sud del nord e magari comunicatemelo :-) Grazie!

lunedì 24 ottobre 2016

La stagione d'oro!

In questo periodo tutto luccica come l'oro! Oggi un'altra giornata fuori con questi colori fantastici!
Mi lamento del freddo, della pioggia, del buio, degli svedesi :-) ma questi colori, ragazzi miei, ditemi voi dove altro li troverei!

In bosco, 24 ottobre 2016

Fogliame di faggio

Bosco di faggio in autunno

Autunno

Autunno

Autunno

20 commenti:

  1. ----che meraviglia !!! TUTTI I COLORI DELL'AUTUNNO!!!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. E sì, 'sta volta c'ho proprio ragione, ogni tanto capita :-).

      Elimina
  3. M E R A V I G L I O S O !!! Come si fa a non restarne incantati?!!! Ili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi fermo e mi lascio incantare :-).

      Elimina
  4. Spettacolari colori. Ho due domande: 1) in breve, , cosa "rimproveresti" - cosa non ti piace degli Svedesi ?
    2) per quanto permangono in media i colori dell'Autunno a quella latitudine ?
    Qui in Sicilia dalle mie parti ci sono meravigliose faggete secolari molto estese, sui Nebrodi intorno a quota 1500 mt. - si "accendono" dopo la prima decade di novembre. Ci sono anche macchie di Faggi sull'Etna, e in questo caso il contrasto con il nero delle lave è incredibile.
    PS oggi sono stato al mare; non voglio fare pubblicità... ma se dai un'occhiata al mio ultimo post...
    tutto grazie a un caldo anomalo di Scirocco che ha portato più di 28 gradi.
    Un caro saluto -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1. Il codice svedese (Den svenska koden):-). Se non sei immigrato in Svezia non puoi capire. Ti racconto come venni a conoscenza del codice svedese: vivevo in Svezia da poco (relativamente), poco più di un anno e avevo iniziato a cavarmela con lo svedese. Lavoravo all'università ma non ero in ufficio ogni giorno perché gran parte del mio tempo lavorativo lo passavo in bosco, all'epoca facevo ricerca. I giorni in cui ero in ufficio veniva sempre un tecnico a salutarmi, spesso si siedeva nella mia stanza e con estrema gentilezza mi chiedeva come andava, come andavano i rilievi in bosco, se tutto procedeva bene e via dicendo. Io raccontavo e raccontavo contenta di poter comunicare nella mia nuova lingua. Parlavamo del più e del meno e poi la nostra giornata proseguiva. È stato così per mesi, credo. Poi un giorno venne a parlarmi il mio supervisore (svedese). Imbarazzato cercava di trovare la parole appropriate per dirmi qualcosa, mi ero anche preoccupata, pensavo fosse qualcosa di grave, stavo sbagliando il lavoro con la mia ricerca? Avevano ritirato i fondi? Ma che c'era che non andava? Su dai dimmelo (dovete sapere che molti svedesi hanno una paura tremenda dei conflitti, cercano di evitarli in tutti i modi, pesano ogni parola in modo da non rischiare di offendere nessuno, sia mai che qualcuno ci resti male). In ogni modo prese coraggio ed iniziò a parlarmi di quel tecnico gentile e disse "lo so che viene a salutarti e ti chiede come va la ricerca ed il resto, ecco a questa domanda tu non devi rispondere raccontando la realtà, devi semplicemente dire che tutto va bene, funziona così qui in Svezia, noi in realtà non vogliamo sapere come vanno le cose per gli altri, qui in Svezia si risponde che va tutto bene e la conversazione finisce lì" poi aggiunge "ma quando sei andata a scuola di svedese per immigrati non vi hanno detto di leggere den svenska koden?" E qui venni a conoscenza del codice svedese, presi in prestito il libro in biblioteca e cominciai a scoprire la vera Svezia!! Per quanto riguarda il tecnico rimasi così delusa che penso non lo scorderò mai, lui in realtà poteva evitare di venire nella mia stanza e chiedere come va, ma gli svedesi sono gentilissimi e non possono non chiedere come va, poi però si aspettano che tu sia altrettando gentile da non annoiarli con i tuoi racconti. Accettai il consiglio del mio supervisore, in fondo il tecnico era andato a lamentarsi da lui per cui meglio metter fine a questa storia. La volta successiva dissi che andava tutto bene, lui sorrise soddisfatto e disse "allora bene Oriana, ti auguro una buona gornata!" "Grazie anche a te!" risposi io, andammo avanti così per anni, è andata benissimo, come dico io due attori di teatro che recitano il pezzo ogni giorno. Lo faccio ormai da anni, con tutti i colleghi che ho e ho avuto, con vicini di casa, conoscenti e amici, ha funzionato e funziona benissimo, siamo tutti così gentili gli uni con gli altri che ormai non so più quale sia la realtà...ti dico la verità mi sono proprio rotta! Comunque sia questo codice svedese include così tante cose che non è da credere. Hanno costruito una facciata perfetta..peccato che quello che sta dietro la facciata stia andando in pezzi!!
      2. Incredibile ma non me lo ricordo, questo anno cercherò di registrarlo!!
      Ahhh non me lo dire, il bagno in mare!! A Maiorca sono riuscita a fare l'allenamento di nuoto in mare senza muta!! Ora ad ottobre!!

      Elimina
  5. Immagini bellissime, soprattutto nella terza immagine, dove vedo quello che sembra il resto di un vecchissimo muro!!

    Complimenti e un augurio di buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che quei muri a secco quando si trovano in bosco come quello nella foto sono protetti dalla legge forestale! Non si devono danneggiare.

      Elimina
  6. Ogni posto ha i suoi colori,se cambierai ne troverai altri ,basta cercare e tutto può essere trovato forse trasformato ma comunque bello.valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah sì, il mondo è pieno di colori spupendi!

      Elimina
  7. Adoro l'autunno e i suoi colori...quindi per me queste foto sono meravigliose...grazie

    RispondiElimina
  8. Davvero uno spettacolo dorato! bellissime foto

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. Uno spettacolo pieno di giallo :-).

      Elimina

Amo i vostri commenti :-)

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...