Testi e foto sono di mia proprietà, se non diversamente indicato. Se volete usarli siate gentili ed indicate come fonte Nel sud del nord e magari comunicatemelo :-) Grazie!

sabato 30 luglio 2016

Mi sono distratta un attimo...

...e i giorni sono spariti! Ho fatto molto, in casa, in garage, in giardino...ma sto ancora cercando sassi per finire il mio progetto. L'unghia per fortuna ha solo una macchietta nera, non dovrebbe cadere :-) e io continuo a lavorare senza guanti, è molto più pratico e comodo.

In giardino, 30 luglio 2016

Gli allenamenti procedono, una faticaccia ragazzi ;-). Martedi durante l'allenamento in bici mi ha punto qualcosa, un insetto :-) circa 6-7 cm sotto l'orecchio sinistro. All'istante un dolore tremendo, poi un bozzo tremendo e le ghiandole sotto l'orecchio sono ancora gonfie, se non passa dovrò farmi controllare dal medico. Oggi bici di nuovo e dal momento che minacciava pioggia mi sono tenuta vicino casa nel caso avesse piovuto troppo e avessi voluto tornare prima. È più che altro una cosa mentale, sapere di poter tornare velocemente a casa, perché poi malgrado la pioggia l'allenamento l'ho finito. Ho un giro di 13 km con una salitona che porta al castello di Ovesholm. L'ho fatto 6 volte, fate voi i calcoli :-)! E sì, mi sono presa un bel po' di acqua ma ho fatto tutto l'allenamento.

Poi passata la pioggia mi sono rimessa fuori a lavorare in giardino, ho trovato altri sassi e forse forse domani riesco a finire il lavoro per delimitare l'aiuola :-).

Sassi e aiuola

Höstflox

Poi ho aspettato che arrivassero le mucche per rientrare in casa. Dico così, lavoro fino a quando arrivano le mucche, poi è ora di riposare :-). E per fortuna che le mucche oggi sono arrivate, che alcuni giorni invece non si vedono...e allora continuo a lavorare :-).

12 commenti:

  1. A Milano, chi fa sport non riesce più a rinunciare ai braccialetti connessi allo smartphone per leggere le mail durante la corsa, contare le calorie consumate, i chilometri percorsi e tante altre cose utili ed inutili. Tu, invece, aspetti le mucche per capire quando è ora di riposare.
    Io preferisco il tuo metodo ;)
    buona continuazione
    ps non è che sei allergica alle vespe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi posso immaginare. Ma quel mondo è molto lontano dal mio. Io, come ho raccontato qui non ho neanche un cellulare figurati uno smartphone!! No guarda i segnali della natura sanno dirti e darti molto più di uno smartphone :-).

      OK ragazzi, allora forse mi perdonerete se non rispondo sempre a tutti i commenti, a me non arrivano sullo smartphone che non ho :-). Li vedo solo quando mi siedo davanti al computer ed alcune volte, la sera tardi sono un po' stanca, ma li leggo tutti e mi fanno un sacco di piacere e mi fanno anche ridere :-). Ma oggi mi sono collegata prima così riesco a rispondervi, buona domenica!

      Elimina
  2. L'unghia, la vespa, le ghiandole gonfie, le pedalate sotto la pioggia, i sassi da spostare... ma tu sei stoica! Va bè che da te non fa caldo... e alla fine l'arrivo delle mucche è come il suono delle campane che una volta, avvisava i contadini ch'era ora di smettere il lavoro e tornare a casa! Ma a quelle mucche, che di pascolo ne avranno di sicuro, mi sa che la tua quercia fa da dessert! :-) Ili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti quel ramo è un po' spelacchiato :-)

      Elimina
  3. Beautiful garden !
    Greetings !

    RispondiElimina
  4. Beautiful garden !
    Greetings !

    RispondiElimina
  5. Ma che belle le tue vicine mucche!!Brava buon lavoro con l'aiuola!!Ti capisco pure io lavoro nel giardino senza guanti si fa meglio!!Per l'insetto anche a me a volte durano le punture specie di ragnetto!!!Magari sei un po allergica...vedrai che passa!!Una buona domenica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato a lavorare con i guanti ma non ho una buona presa, molto meglio senza!

      Elimina
  6. Ah! ci sono anche lassù gli insetti permalosi! mio nipote, giorni fa, ha allungato la mano per recuperare il pallone finito sotto la siepe...lui ha visto "un grillo verde" posarsi sulla mano, mano che il giorno dopo era talmente gonfia da non poter piegare le dita...
    Il tuo lavoro in giardino mi offre molti spunti, io non ho un vero e proprio giardino, ho un bell'orto grande, che vorrei far diventare "giardino di verdure", per dirlo con il termine tedesco. Ma siamo una famiglia che viene dal meridione, l'integrazione è una faccenda laboriosa ...ed è quasi inconcepibile un orto che sia anche un giardino. Buon lavoro, buoni allenamenti e vivissime congratulazioni per non avere cellulare nè discendenti di esso. Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei ingrandire il mio orto. Ho pensato per il prossimo anno di ridimensionare la piantagione di fragole, ridurla a metà o meno e usare la restante parte per le verdure di stagione. Vediamo come andrà.

      Elimina
  7. noooo le mucche....le adoro! mi ricordo ancora quando da ragazzina andai in vacanza con i miei genitori in Trentino ed era pieno di simpatiche mucche....di una ho ancora la foto, si chiamava Wilma :) :)

    RispondiElimina

Amo i vostri commenti :-)

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...