Testi e foto sono di mia proprietà, se non diversamente indicato. Se volete usarli siate gentili ed indicate come fonte Nel sud del nord e magari comunicatemelo :-) Grazie!

sabato 16 luglio 2016

Ieri, venerdi sera e...

..."sì, sì Oriana, lo sappiamo, fai un salto in città". Ecco, ragazzi, lo so, la mia vita è senza sorprese :-)! La solita routine, la spesa del venerdi sera e l'attesa per la fine dell'allenamento in piscina del mio bello!

Io in quella piscina ancora non ci ho rimesso il naso, mi tengo a debita distanza, così distante che per paura di respirare quell'aria "ammuffita" neanche entro e mi godo invece una passeggiata nel parco cittadino, Tivoliparken, nel Hälsoträdgården e lungo il fiume Helgeå che tanto è tutto lì intorno, intorno la piscina.

Hälsoträdgården, Kristianstad
Una delle "entrate" del Hälsoträdgården lungo il fiume Helgeå, sullo sfondo Naturum, il centro visite della Riserva della Biosfera
Il giardino della salute ha un'associazione di volontari Hälsoträdgårdens vänner (tradotto in italiano significa "Gli amici del giardino della salute") che oltre a dare una mano nella gestione del giardino, occupandosi delle diverse attività organizzate durante l'anno, allestisce anche composizioni giardinicole su piattaforme nel fiume, sempre molto simpatiche e originali :-).

Hälsoträdgårdens vänner

Ho continuato lungo l'Helgeå che di sera, quando c'è il sole, è uno spettacolo!

L'Helgeå di sera
Passeggiata lungo l'Helgeå
Passeggiata lungo l'Helgeå
E poi sono entrata nel parco cittadino, Tivoliparken, che si trova lì, sulla sponda del fiume e include l'Hälsoträdgården.

Fornstugan i Tivoliparken
Fornstugan (casa antica) nel Tivoliparken, è uno dei più antichi edifici museali della Svezia. Dal 1982 è protetto come edificio storico.
Aiuola sotto Fornstugan
Aiuola sotto la Fornstugan
La fontana e le aiuole nell'Hälsoträdgården

6 commenti:

  1. In Italia la casa editrice Iperborea, ha cominciato decenni fa a pubblicare romanzi di autori del nord Europa. Ma è stato con "uomini che uccidono le donne" che quel "genere" è divenuto davvero popolare. Una cosa accomuna quasi tutti questi bei libri, che io leggo volentieri: le descrizioni dei luoghi, precise e immagimifiche allo stesso tempo.
    Ecco, questa lunga introduzione per dirti che questo tuo post mi ha ricordato proprio quel mood lì.
    Sei contagiata dalla svedesitudine ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco quella casa editrice e guarda caso sto proprio leggendo un libro pubblicato dalla Iperborea :-).

      Elimina
  2. Il Tivoliparken così allegro, e simpatica l'installazione sull'Helgeå! :-) Immagino che l'artista, sulla sua zattera verde, ha racolto le poche cose indispensabili nel viaggio che conta di fare.... Comunque la passeggiata è stata piacevole, no? Fanne, fanne ancora e raccontacele perchè ci fai vedere del bello! In fondo anche qui il tran tran è ripetitivo e, alle cose belle che pure abbiamo intorno ci facciamo l'abitudine, e alla fine neanche le vediamo più come tali! Speriamo che il sole si faccia vedere spesso, che anche le foto sono più belle! :-) Ili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è proprio simpatica e poi ogni tanto la cambiano :-).

      Elimina
  3. Un pensiero per te!
    Baci da Roma.
    Vitty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vitty!!! Proprio oggi ti pensavo e mi dicevo che ti avrei dovuto scrivere. Sei stata più veloce tu :-).

      Elimina

Amo i vostri commenti :-)

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...