Testi e foto sono di mia proprietà, se non diversamente indicato. Se volete usarli siate gentili ed indicate come fonte Nel sud del nord e magari comunicatemelo :-) Grazie!

mercoledì 29 luglio 2015

Il miglio svedese

Una cosa curiosa qui in Svezia e che magari non scoprite se venite qui come solo turisti è che nella lingua parlata come misura di distanza si usa il miglio, ma è un miglio scandinavo, cioè 10 km.

Devo dirvi che questa misura mi mette in difficoltà ancora oggi, certo sono migliorata, all'inizio mi sapeva assai faticoso usarla ed ora lo faccio tranquillamente, ma ancora oggi calcolo mentalmente se sono io a parlare i km e poi faccio la divisione per dire la cifra giusta in miglia e se sono loro a parlare faccio la moltiplicazione, perché devo sempre sapere di quanti km si sta parlando :-).

Ma questo miglio non è stato sempre lungo 10 km. Fino all’anno 1649 il miglio svedese aveva, sembra strano ma vero, diverse lunghezze. Poteva variare da 7000 metri a 14485 metri a seconda della zona della Svezia dove uno si trovasse. Tra il 1649 e il 1889 al miglio venne data una lunghezza fissa di 10688,54 metri che era valida in tutta la Svezia. Ed infine dal 1889, quando con l'unione Svezia-Norvegia si introdusse un sistema metrico comune, si decise che un miglio (mil, in svedese) dovesse essere lungo 10000 metri, una via di mezzo tra quello svedese e quello norvegese che era di 11298 metri. La lunghezza del miglio decisa allora è ancora valida sia in Svezia che in Norvegia.

Come ho detto prima è ancor oggi comunemente usato nella lingua parlata nel senso che quando si parla di km allora si usa il termine mil, c'è solo da adattarsi :-). Nella lingua scritta e nelle occasioni ufficiali invece si usano i chilometri. Ma la cosa più importante da sapere è che la segnaletica stradale indica sempre i km!! Così non ci si confonde.....mi fanno uscire pazza :-)!!

Un po’ di anni fa aiutai il club locale di atletica durante una gara di mezza maratona. Ero addetta, insieme ad un ”collega” svedese, a uno dei tavoli del ristoro dove distribuivamo acqua e frutta a stanchi corridori. Durante la gara si avvicinarono due (probabilmente) turisti che incuriositi chiesero la lunghezza della gara. I due parlavano inglese. Senza pensarci tanto il mio collega di ristoro rispose che la gara era lunga 2,1 miglia.

”Ahh,...” commentarono i due turisti.

Da non svedese capii subito che quella risposta non avrebbe aiutato i due a sapere la lunghezza della gara. Notai dalle loro facce che avevano iniziato a calcolare la lunghezza in metri. "Allora, un miglio è circa 1609 m, per due, più 161 metri"...quanto faceva? Certamente avranno pensato che fosse una strana distanza su cui gareggiare. Prontamente completai la riposta del mio collega e dissi che si trattava di miglia svedesi, era una ”semplice” mezza maratona circa 21,1 km.

Ecco cosa può succedere quando sei in Svezia, chiedi un informazione sulla distanza per raggiungere un certo posto, credi di essere quasi arrivato ed ecco la sorpresa :-) Qualche km in più da percorrere!!

2 commenti:

  1. Tralasciamo il fatto che leggendo la parola "miglio" io avevo pensato subito al cereale... va beh, forse il mio stomaco a volte arriva prima del cervello... :-D
    Comunque, trattandosi invece di unità di misura, ti assicuro che MAI avrei creduto che in Scandinavia si usassero le miglia, che ritenevo relegate ai Paesi anglosassoni (e relative ex colonie, al massimo). Proprio vero che non si finisce mai di imparare! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io avrei pensato al cereale :-)

      Elimina

Amo i vostri commenti :-)

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...