Testi e foto sono di mia proprietà, se non diversamente indicato. Se volete usarli siate gentili ed indicate come fonte Nel sud del nord e magari comunicatemelo :-) Grazie!

venerdì 26 dicembre 2014

In tavola

Dimenticate i classici lasagne, tortellini, polpettone, peperoni ripieni ecc, no grazie, non quest'anno! Nessun 5 primi, 6 secondi, 7 contorni e infiniti dolci seduti ore intorno ad una tavola imbandita, nessuna porzione sproporzionata, nessun trovare un angolino nella pancia per farci entrare anche questo, nessun "mangia anche questo che voi in Svezia ve lo sognate :-)", se solo sapeste cosa è che io sogno qui in Svezia probabilmente non capireste o rimarreste delusi. I classici 3 giorni di sopravvivenza, la viglia, il Natale e santo Stefano dove si mangia come se per un anno uno non avesse mai visto cibo e poi passando dalla sedia al divano ci si lamenta per tutto quello che si mangiato, li ho e li sto saltando.

Ho fatto poco, mi sono avventurata in nuove ricette, ho sperimentato, è venuto bene e non è stato il classico Natale e dopo il pranzo sono riuscita anche a fare l'allenamento di corsa :-)

Salmone, aringhe in più salse, uova e una torta rustica di cavolo verde, polpette di natale, insalata di rape rosse e poi l'eccezionale pane alle carote!

Grönkålspaj

Insalata rape rosse

E sono la torta rustica, l'insalata di rape rosse e il pane alle carote le nuove ricette! Le rifarò tutte e tre! Perfette da portare con me in bosco per il pranzo!

Veloce veloce vi metto la ricetta del pane alle carote perché è da provare!

Pane alle carote

Ingredienti: 5 dl di latte, 50 gr di lievito in cubetto, 0,5 dl di olio di girasole, 1 cucchiaino di sale, 2 cucchiai di miele, 2 carote grandi tritate, 11 dl di farina, 2 dl di farina integrale di grano, 1 dl di fiocchi di avena

Suggerimenti: le carote non le ho pesate ma erano due belle grandi, poi uno si può regolare e se le carote sono troppe si aggiunge farina, quindi anche la quantità di farina è indicativa mettete quanta farina serve fino a che l'impasto non si attacca più alle mani (se lavorate in una sccodella grande, come ho fatto io) o sulla spianatoia/tavola se usate quella. Se non avete la farina integrale e i fiocchi di avena (notate bene non usate quelli soffiati che si usano per la colazione ma quelli secchi) mettete solo la farina.

Procedimento: riducete a pezzetti il lievito in una scodella grande/issima :-) riscaldate il latte e poi versatelo sul lievito, mescolando fate sciogliere il lievito, aggiungete l'olio, il sale, le carote e il miele. Mescolate. Aggiungete la farina tanta quanta l'impasto richiede, come ho scritto sopra fino a che non si attacca più alle mani e alla superficie dove state lavorando, e impastate. Mettetelo a riposare coperto per circa 30 minuti in modo che possa lievitare. Passati i 30 minuti riprendete l'impasto e stendetelo in una tegliera da forno ricoperta con carta da forno, con un coltello tagliatelo a quadrati e con la forchetta fate dei buchi su ogni quadrato. Coprite e lasciate lievitare per altri 30 minuti.

Riscaldare il forno a 220 gradi e una volta passati i 30 minuti infornare per 20-25 minuti.

Una volta raffreddato surgelate i quadrati che non vi servono subito e poi tirate fuori solo quelli che volta per volta pensate di mangiare, vedrete sarà morbido e saporito come appena sfornato!

12 commenti:

  1. bene, brava. Io sono riuscita solo parzialmente a proteggermi dalla folle ingordigia del natale. E sono ancora un pò arrabbiata per quei "daiiiii, mangiaaaaa che poi io che me ne faccio di tutti questi avanzi"
    E io penso ... va bè si può immaginare cosa ne penso.
    Come tutti gli anni penso che a natale dovrei espatriare in Groenlandia. O meglio ad Allau !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahh ti capisco, quest'anno mi sono salvata rimanendo in Svezia :-)

      Elimina
  2. Quel pane ha davvero un ottimo aspetto! Sicuramente mi salvo la ricetta!!!

    Un saluto, buone feste e buon appetito :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È venuto veramente bene, vale la pena provarlo! Buone feste anche a te!

      Elimina
  3. Il pane con le carote e i fiocchi di avena deve essere buonissimo! Ti copio la ricetta...grazie e un caro saluto ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo rifarò di sicuro! Buone feste!

      Elimina
  4. Ciao Oriana! Intanto ti faccio tantissimi auguri per le feste, spero che siano piene di gioia e di serenità!! Hai fatto benissimo a tenerti leggera...io non ne sono capace, ahimè!! Ora però, o almeno superato il capodanno, mi dovrò mettere a dieta...sana, non troppo restrittiva, ma depurante. Il tuo pane alle carote mi incuriosisce molto, dev'essere fantastico...lo proverò senz'altro!! Ti invio un abbraccio grande, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary, buone feste anche a te! Questo pane è buonissimo secondo me, ne ho ancora un po' nel congelatore ma tra due giorni è tempo di rifarlo!

      Elimina
  5. mmmmmmmmmhhhhhhh........che meraviglia questo pranzo!! Ci posti anche la ricetta dell'insalata di rape rosse? Io ne vado matta ma so farle solo in un modo, cioè condite semplicemente :-(((
    A proposito, Buon Anno!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho fatta con le mele a pezzettini, le rape a pezzettini, la maionese, sale e pepe. Se le rape le hai comprate crude devi farle cuocere e poi puoi condirle con l'aceto. Se invece compri quelle in barattolo che spesso sono già con l'aceto (almeno qui da me) allora naturalmente non bisogna aggiungerlo :-) Proverò a fare questa insalata anche in altro modo, ho trovato molte ricette diverse su giornali svedesi :) :). Ti farò sapere!

      Elimina
  6. Cercherò di veganizzare la ricetta del pane alle carote...ti farò sapere! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì fammi sapere se ti riesce così la provo anche io!!

      Elimina

Amo i vostri commenti :-)

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...